Avviso alla cittadinanza

7 Settembre 2018
Corpo: 

In vista dell'imminente inizio dell'anno scolastico 2018/2019 l'Amministrazione Comunale intende rassicurare i genitori e i cittadini in merito alla ben nota questione della mancata attivazione del servizio di trasporto scolastico. Nel recente "Avviso Pubblico ai Cittadini", pubblicato il 3 settembre scorso, si comunica che l'ipotesi di Bilancio Riequilibrato (ossia la predisposizione del bilancio preventivo che, obbligatoriamente, deve chiudersi in pareggio in fase di elaborazione) ha evidenziato che il nostro Comune non potrà garantire il servizio scuolabus e il servizio navetta, a causa di un forte squilibrio ancora da ripianare (come effetto ulteriore della dichiarazione di dissesto del 6 Aprile 2018). Ciò non toglie che l'Amministrazione abbia avviato incontri con alcuni esponenti del Consiglio d'Istituto, con la Dirigente scolastica e con il Comando di Polizia Municipale al fine di individuare soluzioni alternative da attuare a breve termine. A tale scopo inoltre l'Amministrazione ha indetto una riunione con i Rappresentati di Classe per venerdì 7 settembre 2018 alle ore 17:00 nella sala consiliare del Comune, in via Roma 5. Gli Uffici comunali si sono resi totalmente disponibili fornendo supporto ai genitori, i quali stanno valutando preventivi di più ditte e cooperative di trasporto, al fine di pervenire alla migliore offerta per garantire il servizio alle famiglie, non più gestibile direttamente dal Comune. A tal proposito ci preme ricordare che, anche se il Comune non potrà più gestire direttamente il servizio scuolabus, l’obiettivo resta quello di fornire il supporto più ampio possibile a genitori e scuola, per arrivare comunque a istituire un servizio di trasporto scolastico da far partire nel più breve tempo possibile. Tra le varie proposte emerge anche quella di coinvolgere anche le associazioni del territorio, che potrebbero collaborare con il Comando di polizia locale, nei momenti critici dell'entrata e dell'uscita dai plessi scolastici. Va reso noto che mentre il servizio mensa sicuramente sarà attivo dal primo giorno di scuola, mercoledì 12 settembre, il servizio di trasporto scolastico potrebbe essere avviato con qualche giorno di ritardo; in tale ipotesi si stanno individuando con il Comando della Polizia Locale soluzioni (temporanee) di limitazione al traffico veicolare negli orari di ingresso e di uscita e nelle zone limitrofe agli edifici scolastici (in Piazza Borghese e Via Primo maggio) al fine di garantire condizioni di massima sicurezza agli alunni. L'Amministrazione Comunale si è impegnata fino all’ultimo momento perché potesse partire comunque un servizio scuolabus comunale. Differentemente da quanto ci era stato riferito dal Ministero degli Interni, che invece aveva caldamente consigliato di tagliare da subito il trasporto scolastico pubblico; un servizio ritenuto dalla legislazione nazionale non essenziale e quindi non finanziabile da un Comune in dissesto. Non è stato possibile quindi evitare il taglio del trasporto pubblico scolastico; l'evidenza di ciò si è avuta di recente, a fine di agosto, quando dalla predisposizione del Bilancio Preventivo 2018 (cosiddetto Bilancio Stabilmente Riequilibrato) è risultato uno squilibrio tale da non consentirci di contribuire, anche minimamente, al finanziamento del servizio. Grazie al clima di collaborazione che si è instaurato con le istituzioni e con le famiglie, confidiamo di poter ripartire con il trasporto scolastico (a quel punto non più comunale) nel più breve tempo possibile. Siamo ben consapevoli del disagio arrecato alla popolazione e ai genitori e di questo ci scusiamo, anche se la soluzione da intraprendere si è resa inevitabile di recente. L'Amministrazione quindi assicura che si instaurerà al più presto la piena normalità e ringrazia quanti si sono attivati e stanno collaborando per individuare le migliori soluzioni possibili.

Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale di Monte Porzio Catone